Il conflitto ucraino è una guerra tra pezzenti

Occhio alle minoranze d’Europa perché in questa crisi ucraina diventano di un’importanza cruciale. Fino al 2003 quando l’Ue era di 15 Stati esse raggiungevano i 20 milioni di persone, il 5 per cento della popolazione. Con l’Europa dei 28 sono 42 milioni, e rappresentano l’ 9,37 per cento dei 448 milioni di cittadini europei. Ma…Altro

Alexanderplatz ridiventa simbolo della rivolta

L’anno 2021 è stato giudicato con largo anticipo nero. E’ partito dichiaratamente all’insegna delle difficoltà economiche appesantite dalla pandemia, ragion per cui saremo costretti a prendere delle decisioni, personali e collettive che potrebbero scatenare nuovi e devastanti conflitti. La peste da Covid19 ha disegnato uno scenario ideale per la classe eletta dell’economia globale, secondo la…Altro

Ammalati di mal d’Afghanistan

L’Italia dal 2001 garantisce alla NATO e alla Repubblica dell’Afghanistan il proprio supporto di fuoco. Al momento sono presenti a Kabul 800 soldati italiani. Il bilancio delle vittime è finora di 53 militari morti, una cooperante italiana, oltre alla giornalista Maria Grazia Cutuli. Sono 700 tra feriti e mutilati. Sbatto la porta e me ne…Altro

To’, chi si rivede! Il Grande Satana

Rimane il manifesto alto quanto un palazzo di cinque piani, che ritrae Papa Francesco con il Grand Ayatollah Sayyid Ali Al Husayni Al Sistani massima autorità religiosa dei musulmani sciiti. Si sono incontrati a Najaf la terza città sacra per i musulmani sciiti dopo la Mecca e Medina che ospita la tomba di Alì, genero…Altro

Joe Biden, non c’è più religione

Ha esordito male, agli occhi dei credenti, il cattolico Joe Biden. L ’anno scorso era Trump a colpire in Medio Oriente uccidendo il generale iraniano Qassem Soleimani a Baghdad, ora è Biden – 26 febbraio – che gli succede uccidendo, secondo le informazioni disponibili, 17 miliziani sciiti appartenenti ai gruppi Kataib Hezbollah e Kataib Sayyid al-Shuhada, entrambi…Altro

Il morso del comandante in capo d’America

L’assalto al Campidoglio considerato il tempio della democrazia americana, da parte dei supporter di Trump, s’è rivelato per Joe Biden, un inaspettato pretesto per rimettere in discussione le libertà civili e individuali negli Stati Uniti.Nulla lasciava prevedere questo giro di vite che il presidente eletto sta mettendo in atto poiché, nel suo discorso inaugurale si…Altro

Rivolta al futuro

Ci sarebbero tutti gli ingredienti per la rivolta, se con essa s’intende il sottrarsi all’obbedienza, il rifiuto di ogni imposizione, la difesa della democrazia. All’origine c’è il Coronavirus, facile pretesto per decretare il nuovo modo di lavorare, il quale in pochissimo tempo ha dettato delle profonde modifiche ai processi, alle strutture e ai luoghi stessi…Altro

Essere donna nel tempo della pandemia

Si continua a definire le donne l’“ultimo bastione” nella lotta per la sopravvivenza contro il Covid19. La loro importanza e la loro funzione dovrebbero quindi essere considerate all’interno di questo contesto, riqualificando il loro lavoro con una remunerazione adeguata. Dopotutto il Covid19 ha evidenziato che, la maggior parte di coloro che sono in prima linea…Altro

I tedeschi i conti dei morti da Coronavirus li fanno a occhio

BERLINO – Sembra incredibile, ma l’efficientismo tedesco che in tutta l’Europa incute un timore reverenziale al quale si aggiunge spesso anche un penoso senso di inferiorità , si dissolve nella grandissima parte dei loro ospedali stravolti dalla pandemia. Ne è un esempio il conteggio – dal lunedì al venerdì – dei malati, dei ricoverati in terapia…Altro

In Italia pure il Resquiant in pace è complicato

La conclusione è triste di una situazione già di per sé triste, ma se la democrazia vuol dire soprattutto difesa dei diritti civili, questo è uno dei molti casi in cui sono disattesi. Parlo delle «Norme in materia di consenso informato e di Disposizioni anticipate di trattamento» (DAT), comunemente definite “testamento biologico”, mediante il quale…Altro

E’ guerra di religione nel Nagorno Karabakh

Ufficialmente è dal 1992, che i musulmani azeri e i cristiani armeni si stanno combattendo per il governo del Nagorno-Karabakh, una regione del Caucaso meridionale che si trova all’interno dell’Azerbaigian ma che si è autoproclamata indipendente circa trent’’anni fa, abitata prevalentemente dagli armeni, teatro di conflitti da quando si sciolse la federazione transcaucasica nata dopo…Altro

Come vanno i giornali in Italia? Male

Che cosa pensare se le vendite dei giornali nelle edicole sono crollate? In un mondo mediatico nel quale si continua a incoraggiare — a scapito di un giornalismo di informazione — un giornalismo speculativo e spettacolare che dequalifica la figura stessa del giornalista fino ad annullarla, c’è poco da pensare. Oramai è giornalista chi si…Altro

Vita o morte? Quella che costa meno

In Belgio si continua ad andare per le spicce. Più della metà delle vittime da Coronavirus  sono nelle case di cura. “La società belga ha deciso che le vite di questi anziani confinati contano molto meno di quelle dei cosiddetti ‘attivi’”, ha scritto su Le Soir, il quotidiano più letto in Belgio, il sociologo Geoffrey Pleyers.…Altro

Cresce il razzismo in Germania, parola della Commissione europea

Il tutto è scritto nel rapporto annuale della Commissione europea contro il razzismo e l’intolleranza, (Ecri), pubblicato il 17 marzo a Strasburgo (www.coe.int/ecri), che mostra il diffondersi crescente dell’ odio verso diverso, nella Germania del ventunesimo secolo. A giudizio degli esperti e dei ricercatori indipendenti dell’Ecri che hanno redatto il rapporto sulla  tutela dei diritti dell’uomo…Altro

Crisi da Covid19, le prime vittime sono i giovani

 Non è fantapolitica. Ci sono tre miliardi miliardi di persone a casa in attesa della ripresa; si rianimano i flussi finanziari destinati a cambiare il destino di milioni di vite umane e a sfruttare, come sempre, quella che Naomi Klein definiva una “shock economy”. Interi settori sono al palo come il turismo, lo spettacolo, la cultura e tutte…Altro

Boris Pasternak, un rivoluzionario molto particolare

Nell’èra di WhatsApp e di TikTok le Russie dei Pasternak sono scivolate in fondo al cassetto. A nulla vale che Leonid Osipovich, il padre dell’autore del “dottor Živago”, fosse un grande ritrattista. Il suo studio era diventato un crocevia per gli intellettuali negli anni a cavallo della Rivoluzione. In quell’ atmosfera il figlio Boris maturò…Altro

Cominciamo con l’eliminare i vecchi poi si vedrà

Su di un  tema triste come le migliaia di persone morte e in terapia intensiva il più diffuso settimanale economico al mondo, l’ Economist trasforma gli umani in moneta sonante proponendo di calcolare da un lato il costo della chiusura delle città e delle attività, dall’altro lato quello delle vite salvate, un confronto necessario per poter valutare, «fino…Altro

Greta & i cambiamenti climatici. Tanto rumore per nulla

Sulla copertina di Time sotto il nome dell’attivista ambientalista svedese Greta Thunberg  – consacrata “persona dell’anno” dal settimanale statunitense – la redazione ha scritto come sottotitolo “Il potere della gioventù”. Se Time fosse rispettoso  della verità al posto di Greta sacra immagine della salvaguardia del clima, avrebbe fatto meglio a pubblicare una foto con le grandi navi…Altro

Quella Rivoluzione di Velluto che da 30 anni è il brand di Praga

Passerà alla Storia come la “Rivoluzione di Velluto”, (così definita perché il Partito comunista di Cecoslovacchia rinunciò pacificamente al potere) quella che nel giro di poco più di un mese, (metà novembre – fine di dicembre 1989) sull’onda del crollo del Muro di Berlino, con una serie di manifestazioni di protesta costrinse i vertici comunisti a…Altro

Su due cosette del Muro è meglio non parlare

A rieccoli i “celebratori” di anniversari che si alternano nelle librerie per le presentazioni dei loro volumetti confezionati per ogni circostanza. In genere sono persone che si declamano storici o testimoni della storia, e nella realtà non lo sono o lo sono soltanto in parte.  Ma ogni occasione è buona, come usa dire. Figurarsi se…Altro